PAROLA MIA, QUESTA E’ LA SITUAZIONE DEBITORIA DELLE ASP CALABRESI
Le difficoltà di Domenico Giannetta, presidente della commissione di vigilanza regionale nell’ accertare i debiti delle aziende sanitarie

Ormai è preferibile non leggere cosa fanno i nostri politici, in questo caso regionali. Ipotizziamo che dalla strada prendessero a caso uno sprovveduto analfabeta e gli dicessero: cerca di capire a quanto ammontano i debiti delle Asp calabresi. Cosa farebbe il poveretto? Chiamerebbe ”i commissari e i dirigenti delle Asp e si fa dire a quanto ammonta l’esposizione debitoria”. Bene, l’idea di uno sprovveduto che non saprebbe da dove cominciare, è stata messa in pratica, questo è il dramma, per… Leggi tutto » PAROLA MIA, QUESTA E’ LA SITUAZIONE DEBITORIA DELLE ASP CALABRESI
Le difficoltà di Domenico Giannetta, presidente della commissione di vigilanza regionale nell’ accertare i debiti delle aziende sanitarie

SANTELLI, I PENSIERI DI UN SOGNATORE
E’ vero… a volte le apparenze ingannano

La notizia giuntami relativamente alla prematura morte dell’on. Iole Santelli mi ha addolorato e non poco, forse perché fino a ieri i miei pensieri nei Suoi confronti certamente non stazionavano sulle vette dei monti più alti della nostra Terra. In tutta sincerità avevo “in macchina” una lettera aperta, a Lei indirizzata, il cui titolo era “ Balla, balla, ballerina” riproponendo la Ballerina di Siviglia  di Cacao Meravigliao, gioconda e spensierata. Quando stamane ho appreso che Atropo inesorabile, con lucide cesoie,… Leggi tutto » SANTELLI, I PENSIERI DI UN SOGNATORE
E’ vero… a volte le apparenze ingannano

IN NOME DELLA SALUTE LO STATO CI MASSACRA
Tutto ciò che non ammette contraddizione è, comunque e sempre, un regime

Chi si ritrova a scrivere in tempo di pieno regime sanitario trattando l’inflazionatissimo assunto Covid, è un po’ come il profano che si trovi davanti alla pietra d’inciampo o di paragone delle sacre scritture: o si limita ad esercitare una pedissequa e tautologica esegesi del testo, annacquando una derrata che resta perlopiù immutabile e immutata, o assume al contrario lo stigma dell’apostata tagliando di netto con ogni enunciato apodittico, ed esponendosi all’inevitabile e puntuale fuoco dei pretoriani. O l’una o l’altra scelta.… Leggi tutto » IN NOME DELLA SALUTE LO STATO CI MASSACRA
Tutto ciò che non ammette contraddizione è, comunque e sempre, un regime

METTIAMO A POSTO LA CITTA’, SE NON ORA QUANDO ?
Le “Grandi Schifezze” di Lamezia Terme: Corso Numistrano e Piazza della Repubblica

Parliamo di beni culturali di Lamezia Terme: da alcuni decenni mi occupo del Corso Numistrano che, a mio giudizio, costituisce il bene culturale più importante e prezioso, ricco di memorie e di storia; ancora oggi, rimane la costruzione più bella della città, che i nostri antenati hanno costruito e ci hanno lasciato in eredità. È un bene culturale simbolo, luogo d’incontro, che ha svolto per oltre un secolo e mezzo e continua a svolgere, la “funzione indispensabile come spazio di… Leggi tutto » METTIAMO A POSTO LA CITTA’, SE NON ORA QUANDO ?
Le “Grandi Schifezze” di Lamezia Terme: Corso Numistrano e Piazza della Repubblica

LA CITTA’ SALOTTO, SE NON ORA QUANDO?
La pedonalizzazione dei corsi consentirebbe consumi, attività commerciali e svago

Lo slogan ce lo possono fornire le città europee, sotto l’etichetta  “Slow city (città lente), basta sceglierlo: Togliere la città alle macchine (slogan del sindaco di Atene, Bakoyannis) oppure La città salotto (come Rotterdam). Perchè Lamezia non si riconcilia con quello che la storia ci ha tramandato, un centro storico stupendo con una direttrice che va dalla Cattedrale alla stazione di Nicastro e che da sempre chiamiamo “salotto”? Io non sono un urbanista nè uno storico dell’arte, un semplice cittadino… Leggi tutto » LA CITTA’ SALOTTO, SE NON ORA QUANDO?
La pedonalizzazione dei corsi consentirebbe consumi, attività commerciali e svago

IL CONSIGLIO COMUNALE LAMETINO HA APPROVATO IL DUP
Il documento unico di programmazione è originale ed innovativo o è un estratto del programma elettorale del sindaco Mascaro?

Allorché, se non ricordo male, il 3 o 4 di agosto, leggendo i giornali per tenermi informato su quanto stesse succedendo in quei giorni a Lamezia, ho appreso che la giunta comunale lametina aveva approvato il DUP, sono stato pervaso da un senso di sbigottimento. Hanno approvato il DUP, mi sono chiesto, il 4 di agosto? Ma gli amministratori lametini: sindaco, assessori, la maggioranza che li sostiene, e anche l’opposizione che dovrebbe rendersi conto di ciò che l’amministrazione chiederà, tra… Leggi tutto » IL CONSIGLIO COMUNALE LAMETINO HA APPROVATO IL DUP
Il documento unico di programmazione è originale ed innovativo o è un estratto del programma elettorale del sindaco Mascaro?

CACCIATORI ALLO SBANDO: PAROLE MA NIENTE FATTI
La legge regionale sulla caccia è obsoleta. Occorrerebbe un piano faunistico regionale che tenga conto dei diritti e dei doveri di ciascuna delle controparti.

Sembrava, qualche mese fa, che il mondo della caccia avesse trovato finalmente le orecchie giuste per la soluzione dei suoi problemi. L’ottimismo era dettato dal fatto che il neo assessore regionale all’ Agricoltura, Gianluca Gallo, aveva convocato i referenti delle associazioni venatorie per un confronto sulle problematiche e le prospettive della caccia in Calabria. “La legge regionale sulla caccia – affermò allora l’assessore Gallo – è obsoleta. Lavoreremo per giungere alla formulazione di una proposta normativa da sottoporre all’attenzione ed… Leggi tutto » CACCIATORI ALLO SBANDO: PAROLE MA NIENTE FATTI
La legge regionale sulla caccia è obsoleta. Occorrerebbe un piano faunistico regionale che tenga conto dei diritti e dei doveri di ciascuna delle controparti.

VIVA, VIVA SAN VITALIANO
Villa Sant’Anna dei miracoli: rimborsi veri e ricoveri falsi

San Vitaliano consentimi, io sono un follower di Sant’Antonio, quel tuo collega che è più predisposto per sua natura verso noi altri poveri provinciali. Non è che Tu sia il santo dei blasonati però, vivaddio, potevi sussurrare a Sant’Anna che, a suo nome,  avvenivano “miracoli” producenti rimborsi milionari a fronte di prestazioni mai effettuate in un fantomatico reparto di terapia intensiva. Non mi è dato sapere ora se quanto avvenuto è perché Tu, scusa la mia irriverenza, sei apparso in… Leggi tutto » VIVA, VIVA SAN VITALIANO
Villa Sant’Anna dei miracoli: rimborsi veri e ricoveri falsi

SUVVIA SANTELLI … INIZI A GOVERNARE LA CALABRIA
Basta con video clip, slogan, ordinanze ed assordanti silenzi.

Quella che fino a ieri era solo una sensazione oggi è diventata una percezione e mi auguro, nell’ interesse di tutti i calabresi, che non diventi una certezza: la giunta regionale in carica, guidata dalla Santelli richiama alla mia mente la Cena delle beffe di Blasetti, quel melodramma che segnò il passaggio del cinema italiano, controllato dal regime fascista, al neorealismo. Il perché è presto detto: alla gioia ed all’esultanza di aver eletto alla presidenza regionale l’on. Santelli, prima donna… Leggi tutto » SUVVIA SANTELLI … INIZI A GOVERNARE LA CALABRIA
Basta con video clip, slogan, ordinanze ed assordanti silenzi.

LE VECCHIE DISCARICHE CONTINUANO AD INQUINARE
I carabinieri del Noe hanno sequestrato l’area di località Stretto. Lamezia ed il Lametino impediranno di essere sommersi da nuovi rifiuti

Riceviamo e pubblichiamo: Italia Nostra, Zero Waste Italy, Confagricoltura, CIA Agricoltori Italiani, Coldiretti, FederAgri, ACLI Terra, Associazione Regionale Allevatori, Parco Agricolo della Calabria, Città del vino, Movimento turismo del vino, Agriturist, Amici della terra, Amici della Montagna, Confesercenti, Confartigianato, CNA, Confcooperative, Lamezia Shopping, Cittadinanzattiva, L’albero della vite, Associazione Micologica Reventino, Movimento Cristiano Lavoratori, ACLI don Saverio Gatti, Osservatorio Sociale San Nicola, Difesa Consumatori del Lametino, Tribunale del Malato, Altrove, Comitato Lamezia 4 Gennaio, Comitato Salviamo la Sanità del Lametino, Comitato… Leggi tutto » LE VECCHIE DISCARICHE CONTINUANO AD INQUINARE
I carabinieri del Noe hanno sequestrato l’area di località Stretto. Lamezia ed il Lametino impediranno di essere sommersi da nuovi rifiuti