Settembre 2015

Terra dei fuochi: il più grande avvelenamento di massa Fondazione in house a partecipazione pubblica

Questo cielo, basso,  non ha colore. Quest’aria ha un sapore acre. Questo paesaggio non è vivo. Non un cinguettio di uccello. Solo la percezione della morte che incombe.   Sono nella Terra dei fuochi, quel migliaio di chilometri quadrati nel quale sono ubicati ben sessanta comuni, poco più poco meno, con circa due milioni e mezzo di abitanti. L’area gravita su due province: Napoli capoluogo campano con 33 comuni e Caserta con 24. Come dire che ci sono dentro quasi tutta la… Leggi tutto »Terra dei fuochi: il più grande avvelenamento di massa Fondazione in house a partecipazione pubblica

Terra dei fuochi e legge Lazzati Non è in discussione la qualità della vita ma il diritto a viverla. Ne parlano magistrati e rappresentanti delle istituzioni

La voce atona ed impersonale del navigatore satellitare avvisa di svoltare  a destra fra cinquanta metri. Si, sono arrivato proprio davanti alla Fondazione Fest, una struttura dedicata a congressi, organizzata secondo le regole per accogliere, penso, qualsivoglia manifestazione culturale, scientifica o ludica. Ho la certezza di essere giunto a destinazione dal fatto che davanti all’ingresso, malgrado la calura oltre i 36 gradi, stazionano i  più alti  gradi della gerarchia militare dell’Arma. Si, perché oggi a Santa Maria Capua Vetere, arriveranno Franco Roberti,… Leggi tutto »Terra dei fuochi e legge Lazzati Non è in discussione la qualità della vita ma il diritto a viverla. Ne parlano magistrati e rappresentanti delle istituzioni

Ecoreati mafia ed elementi di contrasto Pregi e difetti di una legge approvata ieri dopo gli scempi perpetrati da sempre sul territorio

La legge sugli ecoreati, introducendo nel Codice Penale nuovi reati e pesanti sanzioni, ha suscitato consensi, ma anche critiche da parte della dottrina. Ha illustrato questo aspetto il dott. Marco Angelini, docente di diritto penale dell’economia all’università di Perugia. Il professore Angelini, dopo aver sottolineato che questa terra è balzata agli onori della cronaca non tanto per la sua bellezza, bensì per quella relazione, desecretata, del pentito Carmine Schiavone (nome d’arte “Spartacus”), discettando in punto di diritto, ha sostanzialmente detto… Leggi tutto »Ecoreati mafia ed elementi di contrasto Pregi e difetti di una legge approvata ieri dopo gli scempi perpetrati da sempre sul territorio

Legge Lazzati: chiave di volta o di svolta? Come la pensa Franco Roberti number one dell’antimafia nazionale

Il dott. Franco Roberti è stato nominato Procuratore Nazionale antimafia dal Consiglio Nazionale della Magistratura il 25 luglio 2013. Quando sostiene che la “’ndrangheta”  ha colonizzato il Nord dice una grande verità. L’organizzazione mafiosa (omnicomprensiva di ‘ndrangheta, camorra, sacra corona unita) trae il 50% del suo fatturato dal settentrione. Il che non meraviglia nessuno, se si considera che gli euro che girano provengono dai grandi appalti del Nord. Il Sud nel castelletto degli affari pesa appena per un 23% che non copre nemmeno le… Leggi tutto »Legge Lazzati: chiave di volta o di svolta? Come la pensa Franco Roberti number one dell’antimafia nazionale

Antimafia di parata? Non siamo attrezzati Il nostro obiettivo è togliere la delinquenza ai politici e la politica ai delinquenti

Conclude il meeting il giudice Romano De Grazia, presidente emerito della Corte di Cassazione. Dopo l’intervento del prof. Angelini e del procuratore nazionale antimafia Roberti, che nel corso della sua disamina, sempre con l’aplomb che gli va riconosciuto, ha  preso le distanze dalle diverse posizioni emerse, quello del giudice  calabrese  è il commento più atteso a chiusura di questo confronto campano. “E’ un fatto notevole  –  sostiene il giudice De Grazia – che oggi il Centro Studi Lazzati sia presente… Leggi tutto »Antimafia di parata? Non siamo attrezzati Il nostro obiettivo è togliere la delinquenza ai politici e la politica ai delinquenti

LA LISTA DELLA SPESA Il libro di Cottarelli, lettura obbligatoria per ogni amministratore

I sindaci esibiscono come mostrine le opere pubbliche “realizzate”, così come ogni Governo si accontenta di “produrre norme”. I sindaci pensano solo a spendere e molto poco ad incassare. La capacità di riscossione dei tributi del comune non interessa. Non interessa perchè essa dipende dall’efficienza organizzativa di un comune. Ora in un Comune tutti i dipendenti sono stati assunti da qualcuno, ne deriva che rispondono ai loro benefattori (l’ultima indagine su Catanzaro è istruttiva) oppure non sono in grado di… Leggi tutto »LA LISTA DELLA SPESA Il libro di Cottarelli, lettura obbligatoria per ogni amministratore

Ecoreati & Mafia Strumenti di contrasto

Organizzato dall’Ordine degli avvocati del Foro di Santa Maria Capua Vetere, nel cuore quindi della Terra dei Fuochi, e dal Centro Studi Lazzati, non più entità regionale calabrese, bensì nazionale, il 18 settembre p.v., si terrà un convegno sul tema Ecoreati e Mafia – Strumenti di contrasto, a Santa Maria Capua Vetere. La  scelta della cittadina campana, nel cuore della Terra dei fuochi, non è avvenuta per caso. E’ un segnale forte che il Centro Studi Lazzati, ormai proiettato sul… Leggi tutto »Ecoreati & Mafia Strumenti di contrasto

Non c’è trippa… per i 44 gatti lametini Il maitre à penser ing. Scura spegne ogni speranza: l’ospedale cittadino dipenderà da Catanzaro

Grande, trepida attesa per la visita dell’ing. Scura all’ospedale lametino. Una formalità di rito, tanto per ribadire un concetto formulato in tempi lontani, consolidato nella storia recente e spadellato, questa volta,  dal commissario di turno di fresca nomina. Non c’è trippa per.. i gatti lametini, questo il responso in ossequio al decreto tal dei tali, al nuovo  assetto sanitario regionale, al piano strategico di rientro. A Trebisacce, dove già l’evento aveva avuto luogo, i gatti erano…quattro; a Lamezia sono quarantaquattro,… Leggi tutto »Non c’è trippa… per i 44 gatti lametini Il maitre à penser ing. Scura spegne ogni speranza: l’ospedale cittadino dipenderà da Catanzaro

Il campo rom verrà smantellato entro 12 mesi Una favola metropolitana di antica memoria a meno che…

Il campo rom verrà integralmente smantellato e demolito entro 12 mesi, scrive il sindaco nelle linee programmatiche. Essendo questa promessa ormai ultraventennale, lascia il tempo che trova. Il fatto è che il problema rom l’ha creato nell’altro secolo la politica, per un pugno di voti, e la politica apprendista stregone non riesce più a risolverlo. Una sola occasione reale c’è stata, il finanziamento che aveva la prima giunta Lo Moro, ma venne vanificata dal famoso nimby sociale “non nel mio… Leggi tutto »Il campo rom verrà smantellato entro 12 mesi Una favola metropolitana di antica memoria a meno che…

LA CAPACITA’ DI RISCOSSIONE COMINCIA ALL’ANAGRAFE A Lamezia nel 2014 di Imu se n’è incassata appena la metà

In un Comune l’ufficio più importante di tutti è l’anagrafe. Quando abbiamo bisogno della carta d’identità dobbiamo recarci colà per richiedere il documento. Ora, siccome tutti abbiamo bisogno della carta, si presume che su di essa i dati siano veritieri. Ma non lo sono se non sono accertati. Dove risiedo? In via Tal dei Tali n. 45. Per prima cosa quindi un comune dovrebbe avere i dati dell’anagrafe aggiornati e controllati nel senso che a quella via e a quel… Leggi tutto »LA CAPACITA’ DI RISCOSSIONE COMINCIA ALL’ANAGRAFE A Lamezia nel 2014 di Imu se n’è incassata appena la metà