Giugno 2018

Caccia e cacciatori in Calabria Tra ambientalismo salottiero e malpancismo

Mentre ci si diletta tra ambientalismo da salotto e di pancia,di veganesimo elevato a livello esponenziale, si è arrivati al punto che in Calabria, come in buona parte del territorio nazionale, gli  ungulati ed i cinghiali in special modo , stanno mettendo a rischio la gestione del territorio, la salute, l’ incolumità pubblica e le attività agro – silvo – pastorali.I danni alle colture in quest’ultimo anno sono state stimate in decine  di milioni di euro nella nostra regione ed  in… Leggi tutto »Caccia e cacciatori in Calabria Tra ambientalismo salottiero e malpancismo

Calabria in cammino Ma dove vai se la banana…

Qualche  mese fa, dopo un brainstorming con tutti i suoi sherpa, il governatore Mario Oliverio, con cipiglio e fierezza,  si dichiarava soddisfatto del lavoro “fatto in questi anni in termini di programmazione di risorse, di risposte ai problemi del territorio e ai bisogni sociali attraverso un riallacciamento dei rapporti con la società e  le forze sociali”. Un discorso – condiviso dalla sua maggioranza –  che, carente di realtà tangibili e concreti risultati, rimanda alla “stagione nuova che si è aperta”, che… Leggi tutto »Calabria in cammino Ma dove vai se la banana…

Sanità a Lamezia Voce dal sen fuggita

Il tentativo di razionalizzazione del sistema sanitario calabrese data l’anno 2004, quando la giunta Chiaravalloti, con legge regionale nr. 11, disciplinò l’assetto ospedaliero con l’indicazione dei posti letto assegnati a ciascun nosocomio. Furono riconfermate undici aziende sanitarie, tre aziende ospedaliere – Catanzaro, Cosenza e Reggio Calabria – una azienda ospedaliera mista, Mater Domini Catanzaro. Assessore alla sanità era il lametino dott. Gianfranco Luzzo, che, alla domanda posta,  risponde: “ fu proprio così”. Scarpe rotte… eppur bisogna andar (r.b.)   Quanto andiamo a… Leggi tutto »Sanità a Lamezia Voce dal sen fuggita

Orgoglio lametino… nonostante l’assordante silenzio Lettera aperta al commissario prefettizio Alecci

Egr. dott. Alecci, qualche mese fa, metà febbraio, venuto io a conoscenza del suo dire in occasione di un autorevole convegno alla presenza di nobili paladini della legalità e della trasparenza, in cui  non si dava ragione del silenzio dei lametini a fronte del terzo scioglimento del consiglio comunale – prospettava due ipotesi casuali, complicità o rassegnazione – le inviai una lettera aperta nella quale davo all’atteggiamento distaccato dei miei concittadini un taglio diverso. Non sto a ripetermi sui contenuti di quella… Leggi tutto »Orgoglio lametino… nonostante l’assordante silenzio Lettera aperta al commissario prefettizio Alecci

Illusioni e Realtà sull’Euro No ai proclami ed ordine nei conti

I sovranisti italiani sostengono che la volontà popolare espressa in libere elezioni è sovrana, e in quelle del 4 marzo il popolo italiano si sarebbe espresso nel senso di una maggiore autonomia dalla CEE. La possibilità di uscita dell’Italia dall’area euro, invece, non mi sembra sia emersa con chiarezza nel dibattito elettorale tra i partiti. Per capire bene il problema bisogna premettere che l’Italia  fa parte di un organismo sovranazionale, la CEE, rappresentato da un Parlamento, guidato da una Commissione, con… Leggi tutto »Illusioni e Realtà sull’Euro No ai proclami ed ordine nei conti