Attualità

LA RIVOLUZIONE DELLE CITTA’ E LE SCELTE OBBLIGATE DEGLI AMMINISTRATORI L’emergenza costringe ogni amministratore comunale a trovare subito e presto delle soluzioni rapide per garantire il distanziamento fisico in città sul fronte della mobilità e delle attività commerciali

La politica italiana continua con i suoi rituali come se il momento che stiamo vivendo non fosse eccezionale e straordinario da un punto di vista storico. In momenti come questi, eccezionali, occorrono soluzioni eccezionali e un cambio netto di mentalità. Occorre inventiva e fare in pochi mesi quello che non hai saputo fare in decenni. Il vecchio caro tran tran di amministratori faccendieri è sottoposto a una sfida epocale. Prendiamo le città, i suoi spazi e luoghi. Facciamo qualche piccolo… Leggi tutto »LA RIVOLUZIONE DELLE CITTA’ E LE SCELTE OBBLIGATE DEGLI AMMINISTRATORI L’emergenza costringe ogni amministratore comunale a trovare subito e presto delle soluzioni rapide per garantire il distanziamento fisico in città sul fronte della mobilità e delle attività commerciali

LA MARCIA TRIONFALE DELLA SANITÀ DI CATANZARO DOPO L’INTEGRAZIONE DEI SUOI OSPEDALI Sostiene il sindaco Abramo: l’integrazione ospedaliera è il più importante punto sul quale stiamo lavorando da anni. 

Prosegue senza soste la marcia trionfale della sanità catanzarese innescata com’è noto nella notte del 27/28 aprile u.s. con l’approvazione, da parte del Consiglio regionale, della legge in base alla quale ci si propone di dare il via all’integrazione tra l’azienda ospedaliera universitaria Mater Domini e l’azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio. Da essa, anche tale circostanza è ormai arcinota, è stato eliminato il comma che, nella precedente legge, decaduta per motivi di incostituzionalità, prevedeva che dell’ integrazione  facesse parte anche   il… Leggi tutto »LA MARCIA TRIONFALE DELLA SANITÀ DI CATANZARO DOPO L’INTEGRAZIONE DEI SUOI OSPEDALI Sostiene il sindaco Abramo: l’integrazione ospedaliera è il più importante punto sul quale stiamo lavorando da anni. 

COVID-19  IN  CALABRIA,  VERITÀ  CERCASI Tra la pletora di atti governativi ed ordinanze regionali

DECRETI e ordinanze a iosa. Pur nel rispetto di quanti hanno perso la vita e di tutti i contagiati, il Covid-19 sarà ricordato anche per la pletora degli atti governativi emanati nell’arco di circa un trimestre e per le ordinanze regionali, in particolare quelle calabresi, che tanto hanno fatto discutere, spesso perché risibili. Tra istituzione di zone rosse, obblighi per chi rientrava da altre regioni, chiusure e riaperture di bar e altre attività commerciali, il presidente della Regione Calabria, di… Leggi tutto »COVID-19  IN  CALABRIA,  VERITÀ  CERCASI Tra la pletora di atti governativi ed ordinanze regionali

SANITA’ IN CALABRIA ECCO L’ATTO AZIENDALE DELL’OSPEDALE DI COSENZA Niente di nuovo, solo qualche ritocco per accontentare i questuanti di turno

Nel rispetto della tempistica imposta dal “Decreto Calabria”, la Struttura Commissariale dell’Azienda ospedaliera di Cosenza, agli inizi di marzo, ha licenziato il nuovo Atto Aziendale. Sovrastato dal Covid-19, è passato in sordina e ha stravolto il senso e gli obiettivi del Decreto Calabria. Questo imponeva alla Regione la stesura di linee guida per i nuovi atti delle aziende sanitarie calabresi, al fine di cancellare tutte le incrostazioni accumulatesi negli ultimi trent’anni. Il Commissario dell’Ao di Cosenza e la sua Direttrice… Leggi tutto »SANITA’ IN CALABRIA ECCO L’ATTO AZIENDALE DELL’OSPEDALE DI COSENZA Niente di nuovo, solo qualche ritocco per accontentare i questuanti di turno

IL “CHIUNQUISMO” E’ LA BALLA PIU’ GRANDE RACCONTATA NEGLI ULTIMI DECENNI Siamo un Paese senza speranze, dove tutti possono far tutto, dove i tecnici vengono contrapposti ai politici

Ernesto Galli della Loggia una volta descrisse così i nostri problemi: “La quasi totalità dei nostri problemi — in certo senso anche molti dei problemi economici — si riducono sostanzialmente a due, tra loro strettamente intrecciati. Da un lato abbiamo uno Stato paralizzato da un delirio di norme e regolamenti, incapace di fare, spesso inesistente, dall’altro un sistema dei poteri pubblici (parlamento, governo, magistrature) mal concepito dalla nostra Costituzione, non in grado di decidere, sommamente inefficace. E’ qui che bisognerebbe… Leggi tutto »IL “CHIUNQUISMO” E’ LA BALLA PIU’ GRANDE RACCONTATA NEGLI ULTIMI DECENNI Siamo un Paese senza speranze, dove tutti possono far tutto, dove i tecnici vengono contrapposti ai politici

E’ IL MONDO DELLA MODERNITA’  DELLA SCIENZA  E  DELLA TECNOLOGIA Da punire con la rupe e la ruota secondo che ognuno a modo suo si merita

Sono quasi due mesi che alcuni miliardi di persone vivono in condizioni che nessuno ha mai immaginato: distanziamento sociale, quarantena generalizzata e uso di mascherine, limiti alla produzione e al commercio di beni, impedimento agli spostamenti se non per necessità. La pandemia ha costretto gran parte dell’umanità a mettere in discussione modelli di vita individuale e sociale che sembravano indiscutibili. Possiamo dibattere su chi abbia la responsabilità della diffusione del virus, ma è chiaro alle coscienze, prima che alla ragione,… Leggi tutto »E’ IL MONDO DELLA MODERNITA’  DELLA SCIENZA  E  DELLA TECNOLOGIA Da punire con la rupe e la ruota secondo che ognuno a modo suo si merita

L’EVASIONE FISCALE E’ SIMBOLO DEL NOSTRO FAMILISMO AMORALE … è più facile prendersela con la Merkel e continuare il chiagni e fotti 

La domanda che mi pongo da anni è la seguente: perché la lotta all’evasione fiscale non è prioritaria e fondamentale per la nostra politica?Oggi è anche più facile, le nuove tecnologie permettono una tracciabilità del denaro mai vista finora, solo il collegamento tra le casse e i server dell’agenzia dell’entrate potrebbe mettere in ginocchio con pochi click gran parte dell’evasione. Ma a tutte le forze politiche italiane, nere, rosse, gialle, verdi e bianche, quest’Italia ingiusta e ridicola sta bene così.… Leggi tutto »L’EVASIONE FISCALE E’ SIMBOLO DEL NOSTRO FAMILISMO AMORALE … è più facile prendersela con la Merkel e continuare il chiagni e fotti 

LA REGIONE CALABRIA E IL MODELLO EMILIA

Abbiamo capito, grazie alla regione Veneto e al prof Crisanti, che convivere con la pandemia dovrebbe basarsi non sulla reclusione in casa di tutti ma sulla pronta individuazione degli infettati e sul loro isolamento in alberghi, distanziandoli dalle famiglie. La Fase 2, quando partirà, ha bisogno dunque dei test sierologici e dei tamponi. Le imprese sono pronte a fare i test per ripartire in sicurezza, pertanto chiedono indicazioni chiare sulle procedure e sui test da usare perché siano considerati affidabili.… Leggi tutto »LA REGIONE CALABRIA E IL MODELLO EMILIA

CI HA INSEGNATO QUALCOSA COVID 19?

Con questo intervento vorrei porre alcune domande suscitatemi dalla trasmissione del 6 aprile di Report. Essa ha ricostruito (per gli storici futuri e l’opinione pubblica di oggi) con la forza delle immagini (che i giornali non possono avere) come si sono mosse le regioni, dalla Lombardia e il Veneto (la migliore) sino a Campania e Sicilia, per fronteggiare la pandemia. Si usa dire: non è il momento di fare polemiche. No, è proprio questo il momento, perché è stato dimostrato… Leggi tutto »CI HA INSEGNATO QUALCOSA COVID 19?

LA TENSOSTRUTTURA DI GERMANETO

Non ha suscitato entusiasmo e consensi l’intenzione della neo governatrice, on. Jole Santelli, di installare una tensostruttura (tradotto un tendone per coprire grosse superfici) sulla collina di Germaneto, per far fronte alla pandemia in corso, anziché utilizzare gli spazi del policlinico Mater Domini o quelli di ospedali viciniori. Ai comunicati stampa dei settanta medici e dei segretari dei circoli pieddini catanzaresi, da questo giornale già pubblicati, si aggiunge oggi, quello di ex primari, dirigenti medici, personale sanitario, enti e comitati… Leggi tutto »LA TENSOSTRUTTURA DI GERMANETO