Italo Leone

IL PIANO NAZIONALE DI RIPRESA E RESILIENZA E’ L’ATTO PIU’ SIGNIFICATIVO DEL GOVERNO DRAGHI
Ridurre i divari, capacità di spesa e politica fiscale sono le sfide che ci attendono. I programmi ci richiedono di ripensare il modello PAESE, dando impulso alla pubblica amministrazione, al potenziamento delle strutture ospedaliere e della scuola pubblica. Senza dimenticare la riforma della giustizia e della burocrazia. Da non sottovalutare il ruolo del meridione nel nuovo processo di sviluppo: o ci si salva tutti insieme o i danni supereranno i benefici.

Nei giorni scorsi il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha illustrato il PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza), che  le Camere hanno approvato a larghissima maggioranza. Il Piano rappresenta l’atto più significativo del Governo Draghi, promosso dal Presidente della Repubblica in merito a due urgenze: uscire dall’emergenza sanitaria indotta dalla pandemia e procedere all’auspicata ripresa economica del Paese con… Leggi tutto » IL PIANO NAZIONALE DI RIPRESA E RESILIENZA E’ L’ATTO PIU’ SIGNIFICATIVO DEL GOVERNO DRAGHI
Ridurre i divari, capacità di spesa e politica fiscale sono le sfide che ci attendono. I programmi ci richiedono di ripensare il modello PAESE, dando impulso alla pubblica amministrazione, al potenziamento delle strutture ospedaliere e della scuola pubblica. Senza dimenticare la riforma della giustizia e della burocrazia. Da non sottovalutare il ruolo del meridione nel nuovo processo di sviluppo: o ci si salva tutti insieme o i danni supereranno i benefici.

LA POESIA DEL SACRO DI DON GIULIO FAZIO
Tre le raccolte di liriche in dialetto feroletano che evidenziano una religiosità poco dogmatica e vicina ai problemi della gente comune

Don Giulio Fazio (1940-1999) apparteneva alla generazione di don Pasquale Luzzo e don Vittorio Dattilo, vicini per sensibilità e impegno sociale a don Saverio Gatti. Era la prima generazione di sacerdoti postconciliari e questo fu determinante nel loro apostolato.  Piccolissimo, era rimasto orfano di padre quando Beniamino Fazio, militare, annegò in mare il 28 febbraio del 1942, mentre tornava da… Leggi tutto » LA POESIA DEL SACRO DI DON GIULIO FAZIO
Tre le raccolte di liriche in dialetto feroletano che evidenziano una religiosità poco dogmatica e vicina ai problemi della gente comune

UN NATALE DI PANDEMIA ED IRRESPONSABILITA’
Il progetto europeo non ha mantenuto le sue ambiziose promesse di occupazione e protezione sociale di integrazione

Il momento magico del Natale: un ritrovato patto di fratellanza e di amore con i parenti più cari e con gli amici, la rinascita annuale della vita e del mondo dentro e fuori di noi, l’anelito alla pace e alla serenità, la speranza di trovare la forza necessaria contro le inevitabili avversità. Le restrizioni causate dalla pandemia ripropongono la ritualità… Leggi tutto » UN NATALE DI PANDEMIA ED IRRESPONSABILITA’
Il progetto europeo non ha mantenuto le sue ambiziose promesse di occupazione e protezione sociale di integrazione

LA SCUOLA MERIDIONALE PENALIZZATA DALLE DIFFERENZE ESISTENTI NEL PAESE
E’ un errore considerarla fuori dal contesto complessivo della realtà circostante. L’anno scolastico si è concluso con risultati insoddisfacenti nella didattica.

La scuola riprende la sua attività dopo un anno concluso come si è potuto a causa della pandemia, con collegamenti video a distanza tra alunni e docenti e, alla fine, con risultati insoddisfacenti nella didattica. Come forse era prevedibile i voti, anche quelli della maturità, sono stati mediamente più alti soprattutto al Sud. Da molti anni i governi che si… Leggi tutto » LA SCUOLA MERIDIONALE PENALIZZATA DALLE DIFFERENZE ESISTENTI NEL PAESE
E’ un errore considerarla fuori dal contesto complessivo della realtà circostante. L’anno scolastico si è concluso con risultati insoddisfacenti nella didattica.

E’ IL MONDO DELLA MODERNITA’  DELLA SCIENZA  E  DELLA TECNOLOGIA Da punire con la rupe e la ruota secondo che ognuno a modo suo si merita

Sono quasi due mesi che alcuni miliardi di persone vivono in condizioni che nessuno ha mai immaginato: distanziamento sociale, quarantena generalizzata e uso di mascherine, limiti alla produzione e al commercio di beni, impedimento agli spostamenti se non per necessità. La pandemia ha costretto gran parte dell’umanità a mettere in discussione modelli di vita individuale e sociale che sembravano indiscutibili.… Leggi tutto »E’ IL MONDO DELLA MODERNITA’  DELLA SCIENZA  E  DELLA TECNOLOGIA Da punire con la rupe e la ruota secondo che ognuno a modo suo si merita

RIPENSIAMO IL SISTEMA PAESE Covid - 19 deve farci riflettere: è necessario un nuovo modello di sviluppo che ricostruisca un welfare aperto a tutti

La diffusione mondiale dell’epidemia di coronavirus, con l’alto numero di contagiati e di morti, ci costringe a rimanere chiusi in casa, a cambiare abitudini e modi di lavorare, a riflettere su valori e comportamenti come non eravamo abituati a fare da tempo. Alcuni Stati, come USA e Inghilterra hanno minimizzato il pericolo finché hanno potuto, temendo di entrare in recessione.… Leggi tutto »RIPENSIAMO IL SISTEMA PAESE Covid – 19 deve farci riflettere: è necessario un nuovo modello di sviluppo che ricostruisca un welfare aperto a tutti

IL MONDO E’ CAMBIATO MA NESSUNO NE PRENDE ATTO Perdurano le differenze tra le DUE ITALIE

Coll’epiteto di “Cassandre” sono indicati tutti coloro che prevedono una qualche disgrazia ma non sono ascoltati. Una famosa “Cassandra” italiana fu il repubblicano Ugo La Malfa che si battè negli anni ’60 e ’70 per il controllo della spesa pubblica, l’intervento regolatore dello Stato nell’economia, una politica per l’espansione dei consumi pubblici rispetto a quella dei consumi privati; la crescita… Leggi tutto »IL MONDO E’ CAMBIATO MA NESSUNO NE PRENDE ATTO Perdurano le differenze tra le DUE ITALIE

NEGATIVO L’INDICE DI VITALITÀ DEL PAESE Il cielo azzurro europeo si tinge di marrone in Calabria

Ci avviamo alle elezioni del Sindaco e del Consiglio comunale a Lamezia Terme. Il numero di liste in appoggio ai candidati sindaco si è notevolmente ridotto, e questo è un dato positivo dopo le sentenze che hanno decretato lo scioglimento dell’ultimo Consiglio comunale per infiltrazioni della ‘ndrangheta. Il terzo scioglimento in meno di trent’anni. Fra pochi mesi si dovrà rinnovare… Leggi tutto »NEGATIVO L’INDICE DI VITALITÀ DEL PAESE Il cielo azzurro europeo si tinge di marrone in Calabria

NOTE A MARGINE SULLE AUTONOMIE REGIONALI La costituzione va rispettata… dopo aver però determinato i fabbisogni standard

E’ stato merito di questo giornale avere affrontato molti mesi fa il tema delle autonomie regionali che sarà sottoposto all’esame del futuro governo. Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna hanno fatto richiesta di autonomia differenziata, secondo quanto previsto da una modifica della legge costituzionale già in  vigore dal mese di ottobre del 2001. La modifica concerne gli articoli 116 e 117,… Leggi tutto »NOTE A MARGINE SULLE AUTONOMIE REGIONALI La costituzione va rispettata… dopo aver però determinato i fabbisogni standard

LA VIA DELLA SETA E’ il segno dell’espansione di Pechino nel mondo. Se l’Europa non supera i nazionalismi non arginerà lo strapotere della multinazionali

La Cina di Xi Jinping, Presidente della Repubblica Popolare cinese dal 2013, da qualche tempo propone ai Paesi europei l’espansione dei collegamenti ferroviari, stradali e marittimi per velocizzare gli scambi commerciali tra la Cina e l’Europa: un progetto che, attraverso più Paesi dell’Asia e dell’Europa, potenzierebbe le antiche vie di comunicazione che, già molti secoli prima dell’era cristiana, consentivano lo… Leggi tutto »LA VIA DELLA SETA E’ il segno dell’espansione di Pechino nel mondo. Se l’Europa non supera i nazionalismi non arginerà lo strapotere della multinazionali

La realtà sociale è malata di narcisismo Depressione, nevrosi e droga sono segni indelebili di un lento declino

Tutti noi, fin da bambini, abbiamo ascoltato dai nostri genitori la fiaba di Biancaneve e della matrigna, la Regina cattiva. Le fiabe  dei paesi nordici, gli antichi  miti greci o le storie della Bibbia fanno parte integrante dell’immaginario collettivo dei popoli europei e americani. Noi amiamo e ricordiamo queste storie perché inconsciamente vi ritroviamo delle esperienze sedimentate che riguardano l’umanità… Leggi tutto »La realtà sociale è malata di narcisismo Depressione, nevrosi e droga sono segni indelebili di un lento declino

Il lungo cammino dell’idea di Europa Meno regole e maggior potere in politica estera e gestione economica

Negli stati appartenenti alla Unione Europea ci si prepara alleelezioni del Parlamento europeo che si terranno  fra il 23 e il 26 maggio 2019. Molti elettori sono insoddisfatti sia per il modo in cui sono gestiti i flussi migratori che penalizzano i Paesi che s’affacciano sul Mediterraneo e sulla frontiera mediorientale, sia per il fatto che i bilanci degli Stati… Leggi tutto »Il lungo cammino dell’idea di Europa Meno regole e maggior potere in politica estera e gestione economica

Progetto Lamezia Cooperazione e recupero culturale per uscire dalla spirale degli errori commessi

Credo che tutti noi lametini ci auguriamo che al più presto si possa eleggere un’amministrazione scelta dai cittadini. Perché cambi qualcosa sono però necessarie alcune condizioni: * che non ci siano collusioni degli eletti con la criminalità organizzata; * che la burocrazia comunale sia efficiente e collabori a realizzare le scelte di un’ amministrazione autorevole democraticamente eletta; * che ci… Leggi tutto »Progetto Lamezia Cooperazione e recupero culturale per uscire dalla spirale degli errori commessi

Attualità della cultura classica La logica del computer è quella dei greci e dei romani

Scegliere un tema è come ritagliare una porzione di realtà, delimitare un campo del sapere e distinguerlo dalla totalità delle cose per conoscerlo. Nell’immaginario del mondo occidentale questo concetto è stato sempre presente: nel primo libro della Bibbia, il Genesi, si racconta che Dio creò il mondo e assegnò all’uomo una vita serena nel Paradiso Terrestre ordinandogli solo di non… Leggi tutto »Attualità della cultura classica La logica del computer è quella dei greci e dei romani

NATALE SENZA CRISTO Il consumo nella mangiatoia

Ci sono momenti nella storia in cui accade qualcosa – una guerra, un nuovo pensiero filosofico o un nuovo credo religioso, una scoperta scientifica o l’uso di una nuova tecnologia – che determina un nuovo modo in cui un popolo o più popoli guardano al mondo e alla loro stessa condizione nel mondo. Per noi occidentali questo è accaduto quando… Leggi tutto »NATALE SENZA CRISTO Il consumo nella mangiatoia

Il coraggio delle scelte Ritrovare lo spirito e la spinta politica dell’Italia del dopoguerra

Il crollo del Ponte Morandi di Genova ha reso consapevoli gli italiani di ciò che i tecnici e ilprogettista stesso sapevano: le opere in cemento armato subiscono nel tempo un deterioramento strutturale che può essere solo rallentato con il controllo e la manutenzione costanti. Sappiamo ora che buona parte delle grandi strutture stradali costruite negli anni sessanta e settanta, al… Leggi tutto »Il coraggio delle scelte Ritrovare lo spirito e la spinta politica dell’Italia del dopoguerra

Illusioni e Realtà sull’Euro No ai proclami ed ordine nei conti

I sovranisti italiani sostengono che la volontà popolare espressa in libere elezioni è sovrana, e in quelle del 4 marzo il popolo italiano si sarebbe espresso nel senso di una maggiore autonomia dalla CEE. La possibilità di uscita dell’Italia dall’area euro, invece, non mi sembra sia emersa con chiarezza nel dibattito elettorale tra i partiti. Per capire bene il problema bisogna… Leggi tutto »Illusioni e Realtà sull’Euro No ai proclami ed ordine nei conti

L’Italia al bivio

Se consideriamo i risultati delle ultime elezioni in Italia e nei grandi Paesi occidentali, dagli Stati Uniti alla Francia, alla Germania, alla Spagna e all’Inghilterra della Brexit, si ritrova un denominatore comune: la rivolta di gran parte dei cittadini di fronte a chi ha governato negli ultimi decenni, cioè ai partiti di centro destra o di sinistra eredi di una… Leggi tutto »L’Italia al bivio

La catastrofica bomba demografica Può essere evitata ripensando i progetti politici

Conclusa la tornata elettorale, credo che ormai si possa parlare più liberamente di immigrazione  senza rischiare di essere irretiti nelle posizioni degli uni o degli altri. Ogni partito ha proposto soluzioni miracolistiche che vanno dalla chiusura totale delle frontiere all’accettazione indiscriminata di tutti gli immigrati, in nome dell’umanità o dei valori cristiani. Io credo invece che per affrontare seriamente il… Leggi tutto »La catastrofica bomba demografica Può essere evitata ripensando i progetti politici

Il Principe nel Paese dei balocchi Riflessioni sulla politica italiana

Gli eventi attuali mi hanno riportato alla mente due libri diversissimi tra loro, ma suggestivi alla luce della realtà presente del nostro Paese: Le avventure  di Pinocchio, che è stato il primo  libro letto da bambino e il De Principatibus. Due opere scritte in momenti diversi della storia d’Italia: alla fine dell’Ottocento il libro di Collodi e agli inizi del… Leggi tutto »Il Principe nel Paese dei balocchi Riflessioni sulla politica italiana

Storia di Gerusalemme, città sacra Trump scompagina equilibri già precari

Al pellegrino o al turista che giungono a Gerusalemme provenendo da Ovest, dopo aver attraversato strade e quartieri che ricordano le grandi città europee, appaiono di fronte all’improvviso le alte mura che proteggevano la città antica là dove si apre la porta di Giaffa. Gerusalemme, paese dei Gebusei che abitavano la Palestina prima degli ebrei, fu conquistata intorno al 1000… Leggi tutto »Storia di Gerusalemme, città sacra Trump scompagina equilibri già precari

La condizione femminile tra mito e realtà Perché tante manifestazioni di violenza?

I tanti casi di violenza sulle donne ci indignano e ci dovrebbero indurre a riflettere sulle cause di tale fenomeno. Studiando le culture dei popoli antichi e delle poche popolazioni che ancora oggi sono sfuggite alla “civiltà”, emerge che non tutte le culture hanno considerato la donna inferiore all’uomo. In alcune società la figura più importante era la madre. Sono… Leggi tutto »La condizione femminile tra mito e realtà Perché tante manifestazioni di violenza?

La Catalogna e la crisi dello Stato nazionale In un mondo sempre più integrato il motto “piccolo e bello” non ha più significato

Io penso che dovremmo tutti riflettere attentamente sui cambiamenti economici, sociali e culturali che da alcuni anni risultano sempre più evidenti e allarmanti in Europa. Questi cambiamenti sono supportati da politiche che, al di là delle sigle di sinistra o di destra, sono espressione dei medesimi gruppi di interesse che sfuggono ormai al controllo dei singoli Stati. Quello che è… Leggi tutto »La Catalogna e la crisi dello Stato nazionale In un mondo sempre più integrato il motto “piccolo e bello” non ha più significato

Il Paradiso perduto Lo sfruttamento dei popoli è ancora un’amara realtà

E’ il titolo di un articolo che si trova su You Tube. L’evento, ignorato dai media, ha avuto lo spazio di un trafiletto nella cronaca internazionale di qualche rivista, segno chiaro dell’indifferenza della nostra società avanzata. Noi che siamo turbati dalla scarsa sensibilità del Presidente Trump per   l’inquinamento ambientale, siamo poi propensi a sottovalutare la strage di gruppi etnici… Leggi tutto »Il Paradiso perduto Lo sfruttamento dei popoli è ancora un’amara realtà

Io. Robot App ed innovazioni che ci cambiano la vita

Mi è capitato in questi giorni di vacanza di rileggere uno dei più bei libri di fantascienza, la Trilogia della Fondazione dello scienziato e scrittore Isaac Asimov. La trilogia risale agli anni cinquanta del XX sec. ed è la storia di uno scienziato di un lontano futuro che, prevedendo la fine dell’Impero Galattico e l’inizio di migliaia di anni di… Leggi tutto »Io. Robot App ed innovazioni che ci cambiano la vita

Fiori di corbezzolo Le nuove liriche di Gaspare Caputo

“Non so perché sono sempre stato attratto dalle cose, dalle persone e dalle azioni semplici, silenti alle quali nessuno fa caso perché seppellite nei meandri dell’ovvio, nei luoghi comuni!”. Con questo incipit il dott. Gaspare Caputo presenta la nuova raccolta di liriche intitolata Fiori di corbezzolo: una dichiarazione di poetica e contemporaneamente l’indicazione dell’angolazione scelta per guardare e rappresentare il… Leggi tutto »Fiori di corbezzolo Le nuove liriche di Gaspare Caputo

Lamezia non è diversa da altre realtà calabresi… Una riflessione di Italo Leone che pubblichiamo molto volentieri

Caro Renato, rispondo alle cortesi sollecitazioni con cui mi invitavi a parlare della triste condizione di Lamezia Terme con una lettera, nella quale cercherò di spiegare ciò che non sono riuscito a chiarire in quella telefonata. Noi ci conosciamo fin dai tempi del liceo; abbiamo condiviso l’esperienza del primo scoutismo a Nicastro, abbiamo ritrovato le condizioni di un sereno dibattito… Leggi tutto »Lamezia non è diversa da altre realtà calabresi… Una riflessione di Italo Leone che pubblichiamo molto volentieri

Esami di maturità 2017 Seneca forma plasma e dà ordine alla vita

Le società umane, quelle antiche come le contemporanee, hanno i propri riti di passaggio che segnano le tappe più significative della vita. Nella nostra società uno di tali momenti è l’esame di maturità nel periodo che coincide con l’età in cui i giovani acquisiscono il diritto di votare. Ma il diploma conseguito con l’esame di maturità indica qualcosa in più:… Leggi tutto »Esami di maturità 2017 Seneca forma plasma e dà ordine alla vita

La crescita illimitata del benessere causa disuguaglianze ed ingiustizie

Nel 2007 il libro del filosofo-economista Serge Latouche La scommessa della decrescita (Feltrinelli Ed.), poneva in modo netto un problema col quale noi occidentali dovremo prima o poi fare i conti: l’insostenibilità economica di una crescita illimitata del benessere, sia per la inevitabile limitatezza di risorse a disposizione, sia perché, pur consentendo all’uomo della società occidentale un  comfort sempre maggiore, gli… Leggi tutto »La crescita illimitata del benessere causa disuguaglianze ed ingiustizie