di Francesco Scoppetta

LO SPIRITO GATTOPARDESCO DI LAMEZIA
Una città che è l’emblema della resistenza ad ogni forma di innovazione.

Lamezia è ormai vittima di una ripetitività che andrebbe indagata nelle sue cause storiche. Si fanno sempre le stesse cose, senza imparare mai dal passato, senza interrogarsi mai se quel che si è fatto sia il caso di continuare a farlo. L’Italia poi è il paese dei veti, non della decisione, per cui dire e ripetere NO è sempre la cosa più semplice e più facile da fare. Ma per dire NO, basta non stare al governo, così uno rompe… Leggi tutto » LO SPIRITO GATTOPARDESCO DI LAMEZIA
Una città che è l’emblema della resistenza ad ogni forma di innovazione.

LAMEZIA TRA SOGNI E REALTA’ Il valore di ogni sindaco si misura sulla capacità “organizzativa” della macchina amministrativa. Come politico può indicare sogni e propositi, come amministratore deve riuscire a migliorare la produttività dei dipendenti.

Il sindaco avv. Mascaro nella sua intervista ha sottolineato l’importanza di un dato concreto, l’inserimento di oltre 400 ettari nell’area ZES (seconda città della Calabria come estensione dopo Gioia Tauro), dal quale fa derivare la speranza di un grande sviluppo dell’area commerciale distributiva e di logistica. Inoltre ha immaginato 5 direttrici, che vanno dallo sviluppo di un grande hub regionale dei trasporti e delle infrastrutture al grande Porto Turistico della Calabria; dallo sviluppo costiero allo sviluppo di una grande attrattività storico-culturale; infine… Leggi tutto »LAMEZIA TRA SOGNI E REALTA’ Il valore di ogni sindaco si misura sulla capacità “organizzativa” della macchina amministrativa. Come politico può indicare sogni e propositi, come amministratore deve riuscire a migliorare la produttività dei dipendenti.

LA RIVOLUZIONE DELLE CITTA’ E LE SCELTE OBBLIGATE DEGLI AMMINISTRATORI L’emergenza costringe ogni amministratore comunale a trovare subito e presto delle soluzioni rapide per garantire il distanziamento fisico in città sul fronte della mobilità e delle attività commerciali

La politica italiana continua con i suoi rituali come se il momento che stiamo vivendo non fosse eccezionale e straordinario da un punto di vista storico. In momenti come questi, eccezionali, occorrono soluzioni eccezionali e un cambio netto di mentalità. Occorre inventiva e fare in pochi mesi quello che non hai saputo fare in decenni. Il vecchio caro tran tran di amministratori faccendieri è sottoposto a una sfida epocale. Prendiamo le città, i suoi spazi e luoghi. Facciamo qualche piccolo… Leggi tutto »LA RIVOLUZIONE DELLE CITTA’ E LE SCELTE OBBLIGATE DEGLI AMMINISTRATORI L’emergenza costringe ogni amministratore comunale a trovare subito e presto delle soluzioni rapide per garantire il distanziamento fisico in città sul fronte della mobilità e delle attività commerciali

LAMEZIA – CATANZARO NON E’ UN RAPPORTO TRA SERVO E PADRONE E NEPPURE POLITICO La storia ci ha insegnato quanto siano stati indecorosi i vassalli lametini. I nemici ce li siamo cresciuti in casa

Molti abbiamo l’età giusta per descrivere i rapporti storici tra Lamezia e Catanzaro. Non è un rapporto tra servo e padrone perchè un servo è servo ma almeno viene pagato. Non è neppure un rapporto “politico” di buon vicinato perchè ogni consultazione è tempo perso. Per me nel 2020 è solo necessaria l’“indifferenza”. Ho sempre pensato, sul piano politico, che i catanzaresi non siano nostri nemici e però la storia ci ha insegnato una cosa sola, quanto siano (stati) indecorosi… Leggi tutto »LAMEZIA – CATANZARO NON E’ UN RAPPORTO TRA SERVO E PADRONE E NEPPURE POLITICO La storia ci ha insegnato quanto siano stati indecorosi i vassalli lametini. I nemici ce li siamo cresciuti in casa

IL “CHIUNQUISMO” E’ LA BALLA PIU’ GRANDE RACCONTATA NEGLI ULTIMI DECENNI Siamo un Paese senza speranze, dove tutti possono far tutto, dove i tecnici vengono contrapposti ai politici

Ernesto Galli della Loggia una volta descrisse così i nostri problemi: “La quasi totalità dei nostri problemi — in certo senso anche molti dei problemi economici — si riducono sostanzialmente a due, tra loro strettamente intrecciati. Da un lato abbiamo uno Stato paralizzato da un delirio di norme e regolamenti, incapace di fare, spesso inesistente, dall’altro un sistema dei poteri pubblici (parlamento, governo, magistrature) mal concepito dalla nostra Costituzione, non in grado di decidere, sommamente inefficace. E’ qui che bisognerebbe… Leggi tutto »IL “CHIUNQUISMO” E’ LA BALLA PIU’ GRANDE RACCONTATA NEGLI ULTIMI DECENNI Siamo un Paese senza speranze, dove tutti possono far tutto, dove i tecnici vengono contrapposti ai politici

L’EVASIONE FISCALE E’ SIMBOLO DEL NOSTRO FAMILISMO AMORALE … è più facile prendersela con la Merkel e continuare il chiagni e fotti 

La domanda che mi pongo da anni è la seguente: perché la lotta all’evasione fiscale non è prioritaria e fondamentale per la nostra politica?Oggi è anche più facile, le nuove tecnologie permettono una tracciabilità del denaro mai vista finora, solo il collegamento tra le casse e i server dell’agenzia dell’entrate potrebbe mettere in ginocchio con pochi click gran parte dell’evasione. Ma a tutte le forze politiche italiane, nere, rosse, gialle, verdi e bianche, quest’Italia ingiusta e ridicola sta bene così.… Leggi tutto »L’EVASIONE FISCALE E’ SIMBOLO DEL NOSTRO FAMILISMO AMORALE … è più facile prendersela con la Merkel e continuare il chiagni e fotti 

LA REGIONE CALABRIA E IL MODELLO EMILIA

Abbiamo capito, grazie alla regione Veneto e al prof Crisanti, che convivere con la pandemia dovrebbe basarsi non sulla reclusione in casa di tutti ma sulla pronta individuazione degli infettati e sul loro isolamento in alberghi, distanziandoli dalle famiglie. La Fase 2, quando partirà, ha bisogno dunque dei test sierologici e dei tamponi. Le imprese sono pronte a fare i test per ripartire in sicurezza, pertanto chiedono indicazioni chiare sulle procedure e sui test da usare perché siano considerati affidabili.… Leggi tutto »LA REGIONE CALABRIA E IL MODELLO EMILIA

CI HA INSEGNATO QUALCOSA COVID 19?

Con questo intervento vorrei porre alcune domande suscitatemi dalla trasmissione del 6 aprile di Report. Essa ha ricostruito (per gli storici futuri e l’opinione pubblica di oggi) con la forza delle immagini (che i giornali non possono avere) come si sono mosse le regioni, dalla Lombardia e il Veneto (la migliore) sino a Campania e Sicilia, per fronteggiare la pandemia. Si usa dire: non è il momento di fare polemiche. No, è proprio questo il momento, perché è stato dimostrato… Leggi tutto »CI HA INSEGNATO QUALCOSA COVID 19?

PALLARIA, Il POTERE E IL MERITO LA MERITOCRAZIA E’ CREATA CON CARTE FALSE DALLA POLITICA ORA INDIGNATA

Propongo che tale notizia venga scolpita sul marmo e murata all’ingresso della Regione Calabria ad perpetuam rei memoriam :  “I ventilatori per la respirazione? Non so neppure cosa siano. Mi sono sempre occupato d’altro, di infrastrutture, di lavori pubblici…” (Domenico Pallaria, capo della Protezione civile calabrese). “E chi avrei dovuto nominare?” (Iole Santelli, presidente della Regione Calabria). Tre considerazioni vorrei aggiungere al coro dell’indignazione generale dopo la trasmissione Report  (andata in onda il 30 marzo, ne ha già parlato qui Renato… Leggi tutto »PALLARIA, Il POTERE E IL MERITO LA MERITOCRAZIA E’ CREATA CON CARTE FALSE DALLA POLITICA ORA INDIGNATA

AEROPORTI ITALIANI TRA PUBBLICO E PRIVATO I privati negli ultimi 20 anni hanno acquisito sempre più potere

Ad integrazione di quanto scritto dall’avv. Panedigrano (La privatizzazione della Sacal una iattura da evitare), vorrei citare un documentato articolo di Bruno Perini (Senzafiltro, 23/12/2019) sugli aeroporti italiani. Chi controlla gli aeroporti italiani? Risponde Perini: “Se si indaga sugli assetti proprietari degli aeroporti italiani, cosa che viene fatta raramente dalla stampa salvo quando avvengono incidenti gravi, si scoprono dei dati interessanti: fino al 1993 gli aeroporti italiani erano gestiti prevalentemente dallo Stato, che doveva avere la maggioranza del capitale. Dal 1995… Leggi tutto »AEROPORTI ITALIANI TRA PUBBLICO E PRIVATO I privati negli ultimi 20 anni hanno acquisito sempre più potere